deutsch polski



    La mia storia è iniziata dal Golem e dal film ceco che ho già visto più di una quindicina di anni fa. Il film parlava di un fornaio e del Golem. Seguendo gli studi culturali presso l'Università di Adam Mickiewicz a Poznań, ho scritto la tesina sul Golem, che è stato fatto d'argilla, e che è stato "prodotto" come una sorta di robot, al fine di eseguire il lavoro per le persone. Ma:

forse il Golem non è manichino senz'anima, ma sente, forse anche sogna, e riconoscendo la sua miserabile e servile vita si ribella?.

   Per un altro lavoro, questa volta la tesi, ho pensato di scrivere sulla Via dell'Ambra, dopo aver attraversato prima a piedi questo antico percorso in territorio polacco. Come le castagne, amo l'Ambra, forse ha dentro di sé qualcosa di magico. Ho iniziato ad andare in biblioteca e a cercare i materiali sulla rotta per la quale viaggiavano i mercanti d'ambra. Ma ho scritto la tesi su Josefov, il quartiere ebraico di Praga, continuando sull'argomento del Golem. E proprio a causa del sentimento verso la capitale ceca, un anno dopo, ho sviluppato uno dei rami dell'antico percorso dell'ambra che passa per Praga.

   In preparazione per la spedizione, la cosa più importante era quella di stabilire il percorso sulla base di una pubblicazione scientifica, perché fosse perfettamente coerente con il vecchio percorso dell'ambra. Così come si fermavano i commercianti un tempo, anch'io su tutto il percorso, ogni giorno volevo attraversare a piedi circa 20-30 chilometri. Poi fermarmi la notte, naturalmente, nel villaggio previsto come un punto di sosta, mangiare, visitare un po ' e la sera prendere appunti. In pratica, però si è rivelato diverso. A causa del fatto che, dopo circa 1000 km di percorso, l'alloggio era ogni giorno in un villaggio diverso, che io non prenotare in anticipo. Solo, su richiesta di mia figlia, ho stampato da Internet la lista degli ostelli della gioventù sul territorio polacco. Grazie a questo fatto ho pagato meno per gli alloggi, pur usufruendo degli stessi standard di alcuni hotel (bagno in corridoio), ma con i prezzi due volte più bassi.

   Stabilendo il percorso, a causa delle limitate risorse finanziarie, stampavo le mappe da Internet e fotocopiavo quelli presi in prestito dalla biblioteca e dagli amici. Per controllare la distanza, sulla carta seguivo il modo "artigianale", cioè usavo un righello per misurare la dimensione della mappa (sarebbe utile calcolare il percorso utilizzando il GPS).

Durante il percorso, ho notato che alcuni dei segmenti in rapido movimento si sovrappongono alla vecchia strada del commercio dell'ambra. Anche le linee ferroviarie, soprattutto in montagna, molto spesso corrono come la strada percorsa una volta dai mercanti. Ma dove c'erano "ostacoli" come edifici industriali, svincoli autostradali, o anche un pozzo di carbone, il percorso era leggermente diverso da quello che correva il vecchio sentiero dell'ambra.

Una delle mie fotocopie.

   Non avendo mappe accurate del terreno, spesso poi risultava che invece di una strada indicata sulla mappa, in realtà sul terreno, ve n'erano due o tre. In tali situazioni, l'aiuto dei automobilisti è stato molto utile. Infatti qualcuno si è fermato e ho potuto chiedere indicazioni stradali. L'obiettivo del mio progetto è il viaggio a piedi, allora non potevo prendere un passaggio per andare a dormire in albergo, in motel o in pensione, (indicati a pochi chilometri al lato della strada), ma dovevo passare la notte in città, ogni giorno una diversa, dove avevo stabilito prima il punto di sosta.

Ma a causa di problemi con alloggio sulla rotta, e anche a causa della stanchezza, esattamente da Breslavia, quando raggiungevo il punto di sosta, e non c'era l'alloggio, chiedevo un passaggio per andare a dormire e il giorno dopo tornavo nello stesso posto per continuare il percorso. A volte succedeva che la mattina non c'erano mezzi di trasporto o per esempio un autobus girava solo due volte al giorno, quindi dovevo fare pochi chilometri di più.

   Sia il percorso sia i punti di messa in scena sono stati cambiati più volte. Anche alcuni tratti non sono stati percorsi. Così, da Jordanów di Silesia a Pustków Wilczkowski davanti a Breslavia, dopo una notte di marcia, chiamata da me "notte sul prato". Da Jelonki a Elbląg, che ho fatto con la nave per poter arrivare prima in un luogo per dormire a Elbląg. Poi da Danzica a Starzyno, a causa della limitazione delle mie vacanze. Queste decine di chilometri poi le ho ricuperate.

   Il percorso previsto sulla base delle pubblicazioni scientifiche e delle mappe, passa attraverso questi rioni geografici: Bacino di Ceca, Bacino di Kłodzko, l'Oder centrale, Prosna centrale, Cuiavia fino alla foce della Vistola. Al culmine di Kwidzyn esisteva al momento del percorso dell'ambra, uno dei tanti percorsi nella zona per la Vistola. E da questo luogo ho elaborato una alternativa delle due vie, cioè una, che porta per Danzica in direzione di Starzyno, e l'altra che porta verso la penisola di Sambia cioè l'Oblast' di Kaliningrad. Ho potuto soggiornare in questo settore grazie alla ditta che ha filiali in diverse città europee. E qui c'è stata una un'eccezione,perché parlando con il rappresentante del Consolato polacco a Kaliningrad, si è constatato che senza un permesso speciale, era possibile rimanere lì solo pochi giorni. Così ho dovuto camminare per accorciare la rotta a nord-ovest del promontorio di Sambia.

Determinazione del percorso, da Mycielin a Gadowskie Holendry.

 

   Poiché il sito attuale è molto ampio, cercherò qui di mettere in ordine tutte le fasi del progetto cioè:

INDICE


Informazioni generali:
   ~ Tutte le fasi: "index" (parte superiore della pagina con il logo e indirizzo)
   ~ Sul percorso nel modo scientifico: punto "1" e "2", in "Via dell'Ambra"
   ~ Informazioni sul progetto e come tutto è cominciato: in "Impresa"

   ~ Tutte le tappe di sosta e le distanze fra di loro insieme alla carta con i punti indicati includendo le soste: segnalibro "Distanza"
   ~ itinerario nel segnalibro: "Relazione"
   ~ fotografie con le descrizioni creando l’immagine attuale della Via dell’Ambra: segnalibro "Galleria fotografica"

   ~ Un aiuto prezioso delle persone durante il percorso (in ordine di avventure) - in "Grazie"
   ~ Comunicati stampa: in "Media sulla spedizione"
   ~ Presentazioni e riunioni. E ancora più interessante – i racconti degli archeologi: in "Mostre, conferenze, incontri"
   ~ La spedizione, sotto gli auspici della prima presidenza polacca, nei luoghi legati alla via commerciale d'ambra (compresa la parte completata a Palmanova, non aggiunta ai chilometri del percorso) - in "Polacca sulla Via dell'Ambra (…)"
   ~ E - mail a me, le informazioni sulle città che si trovano lungo il percorso. Tutto descritto in un modo molto bello. In "Contatto"

E più specificamente, le varie fasi della scappata, riflette sulla mappa fatta a mano:
 
● dalla capitale ceca verso la costa del Baltico (comprendente il percorso da Kwidzyn – lungo il ramo destro del sentiero nella regione di Kaliningrad, da dove era il ritorno a Kwidzyn e da Mareza verso la costa di Danzica) - per un totale di 1154,5 km
    ~ descrizione scientifica : sezione "2a", in "Via dell'Ambra"
    ~ Le cittadine delle tappe, i chilometri e la mappa: "dalla Vallata Ceca
alla Costa Baltica
" e "tappe Completate", in "Distanza"
    ~ Descrizione del percorso: il punto "1", "1a", "1b", in "Relazione"
    ~ Foto: "Mostra I" e "Mostra II", nella sezione "Galleria fotografica"
 

  Anche da Praha, ma lungo il fiume Vltavou, a Linz in Austria - 293 km
    ~ descrizione scientifica: punto "2b", in "Via dell'Ambra"
   ~ Le cittadine delle tappe, i chilometri e la mappa: "dalla Vallata Ceca ai valichi per Danubio", in "Distanza"
    ~ Descrizione del percorso: il punto "2", in "Relazione"
    ~ Foto: "Jantarová stezka", nella "Galleria fotografica"
 
 ● da Linz a Aquileia in Italia - 509,3 km
    ~ descrizione scientifica: punto "2c", in "Via dell'Ambra"
    ~ Le cittadine delle tappe, i chilometri e la mappa: "lungo l'ex Via Norica", in "Distanza"
    ~ Descrizione del percorso: il punto "3", in "Relazione"
    ~ Foto: "Via Norica", nella "Galleria fotografica"
 

 Via dell'Ambra - lo schema del percorso della scappata da mare a mare
 


www.bursztynowyszlak.com